E’ tutto vero! Il Bradipo ha messo in moto i suoi servizi segreti e grazie a tecniche degne dei migliori servizi di intelligence è riuscito a intercettare tutto ciò che è stato detto a telecamera spenta durante la registrazione delle interviste alle liste per il Consiglio d’Istituto

I candidati, preoccupati di fare bella figura davanti alla telecamera, non si sono accorti di essere spiati. Così un microfono, piazzato in bella vista davanti i loro occhi, ha registrato tutto quanto è stato detto nell’intero pomeriggio delle interviste.

E, dopo aver pubblicato le risposte “ufficiali” delle singole liste, cosa c’è di meglio di godersi i migliori fuori onda e le gaffes più interessanti commesse dai candidati?

Ecco per voi una “raccolta” del meglio del peggio registrato dai nostri microfoni quando gli intervistati meno se lo aspettavano. Buona lettura!

(…e mentre leggi  partecipa ai nostri sondaggi:  vota qual è la tua lista preferita e scegli i tuoi candidati! Ti basta un click!)

LISTA 1: LISTARALLO
Censura
Dopo aver spiegato ai candidati come verrà pubblicata la loro intervista e che non sarà possibile “sistemare” le risposte una volta registrate, Davide lancia velate minacce: “Magari vi oscuriamo il sito”.
Graeca Facundia
Quando informiamo i candidati che le domande verranno rivelate appena prima di registrare le risposte, la lista tenta la via della corruzione. Al direttore, che dice di essere difficile da corrompere, Davide risponde che Elena “è bravissima” in queste cose. Capacità oratoria?
Piacere mio
Punto 1: i candidati si presentino. “Sono Davide Avanzi, non mi drogo da due giorni”.
Segreti di Fatima – Puntata 1
Alla domanda su quando sia nata la lista e perchè assistiamo a un elegante siparietto. Elena: “Oddio!” Lorenzo: “No!” Elena: “Non si può dire.” E basta che Davide dica che“Ho già la risposta pronta” perché Elena risponda “No, prima che dici p********…”
Segreti di Fatima – Puntata 2
Oltre a capire che la lista si chiama così perché “perché i taralli li mangia tutta la scuola” (Elena), scopriamo inquietanti dettagli sul nome originario. Le fonti non concordano. Per Davide “era LisTarello o ListaM******”. Per Elena “doveva chiamarsi LisTarello o LisTarocco”; aggiunge anche che “la Gendarini ci fa ‘’ma perché non la chiamate LisTarocco?’’… Però… Lista Rocco…”
Vendetta
Dopo la risata generale seguita alla registrazione di una risposta, Elena urla “vendicami” alla nostra cameramen.
Tassonomia
Al direttore che dichiara che “i candidati sono di una specie strana”, Elena risponde “Noooo, veramente?” Segue interessante dissertazione sulla natura dei candidati alle elezioni.
Vizi e virtù?
I candidati si interrogano sui punti di forza e di debolezza del nostro Istituto. Vizi: “I banchi traballanti” (Elena). Virtù: “Resiste ai terremoti” (Davide), “Abbiamo 2 intervalli” (Lorenzo). Su quest’ultimo punto Elena cambia repentinamente idea, dal “queste cazzate io non le dico, le dite voi” al “secondo me è la cosa migliore del mondo”. Non capiamo chi, ma nella registrazione qualcuno sussurra “ma noi non dobbiamo fare niente per migliorare o…”.
Dubbia esteticità delle pareti del Verri – Puntata 1
Elena scopre dagli intervistatori che il Ginnasio del Verri “è lilla????”. Giustifica la sua ignoranza con un “ma io non ci sono mai stata”.
Flirt
Quando la cameraman (bionda) cerca di aiutare Elena, la stessa prorompe in un solenne “Io preferisco le bionde!” “Ma le birre?” “In ogni caso!”
KGB – Puntata 1
Facendo notare alla lista che, pur dichiarandosi di entrambi i licei, non ha candidati del Verri, Davide rivela la verità. “C’è un infiltrato segreto”. Immediata la smentita degli altri componenti della lista, ma a noi il dubbio resta…
Servono orecchie più grandi
Elena spiega che “ascolteremo tutti i singoli ragazzi”. Interrotta sul più bello da Davide: “Bè aspetta, adesso… tutti i singoli ragazzi…”
Statistiche
Mentre i candidati pensano a come rispondere a una domanda, a una delle intervistatrici viene in mente di chiedere quanti sono i ragazzi del classico. Elena: “Ma se non so quanti siamo al Gandini devo sapere quanti siete al Verri?” Si correggerà subito dopo.
Dubbia esteticità delle pareti del Verri – Puntata 2
Se i muri del Verri sono di colori diversi, il classico è sicuramente “una scuola per daltonici” (Davide).
Opinioni non concordate
Come manterrete i contatti con i vostri elettori? Davide: “Attraverso le assemblee d’istituto” . Immediata la smentita di Elena: “Di classe, non d’istituto”.
Aiuto da casa
Pregi e difetti degli avversari? La lista è in difficoltà. Elena propone “essendo troppi potrebbero avere difficoltà nell’articolarsi”. Secco il “No” di Lorenzo. Alla fine Davide raggiunge una mediazione ma, non riuscendo a ricordarla, è costretto a chiedere soccorso (e un foglio) agli intervistatori.
KGB – Puntata 2
Nuove rivelazioni. Davide dice che “Noi abbiamo amici del Verri ma hanno paura di farsi eleggere.” Paura di cosa?
Gente creativa
La domanda più difficile? Lo slogan per i primini. Ecco alcune delle migliori idee dei candidati. “Scappa finchè sei in tempo.” “Corri Forrest, corri!” “Passa al lato oscuro!” “Vi auguriamo che questa scuola duri solo 5 anni”

LISTA 2: VERRIGAN STYLE
Grandi showman
Improvvisamente, rispondendo alla prima domanda, Gregory afferra il microfono usato per “rubare” i fuorionda e lo passa agli altri candidati per permettere loro di presentarsi. Scenetta carina, ma siamo costretti ad interromperla informando la lista che quello non è il microfono usato per registrare le loro risposte. Ma il dubbio su a cosa serva quell’oscuro microfono resta fino alla fine dell’intervista.
Simpatia portami via – Puntata 1
Quando scopre che la lista avversaria ci ha messo molto a presentarsi, Jacopo prorompe in un “Ma avevano una crisi di identità?”
Spavalderia
Gregory conclude la risposta alla domanda sui punti di forza e debolezza della lista dicendo che “Abbiamo quote rosa… abbiamo tutto”. A telecamera spenta, Andrea aggiunge “… e non abbiamo avversari”.
Nomi alternativi & Simpatia portami via – Puntata 2
Gregory: “Ieri mattina mentre vado a scuola penso: perché non abbiamo fatto AlcoLista? AlcoLista, candidati anonimi!”
Scoordinamento tecnico
Siamo costretti a riprendere più di una volta la risposta alla domanda sul programma. I candidati non riescono proprio a dire insieme il “no”. Mosso da senso di pietà un intervistatore si mette a tenere il tempo e a dirigere l’allegro coretto.
Domani è un altro giorno (rispetto a ieri)
Perché la lista non presenta il suo programma? Gregory: “E’ stato controproducente l’anno prossimo, lo scoprirete nell’assemblea d’istituto”. Interrompiamo la ripresa e permettiamo un secondo tentativo, che va a vuoto. “Lo scoprirete nell’assemblea di martedì… martedì”. Andrea, sconfortato, lo riprende: “C**** dici???”
Simpatia portami via – Puntata 3
I punti deboli della nostra scuola? Per Gregory “le fondamenta”. Nel frattempo Jacopo si interroga: “A parte i nostri avversari?”
Tattica: fare domande agli intervistatori
Sui punti di forza e debolezza della scuola la lista non riesce a trovare una sintesi. Soluzione? Confondere gli intervistatori rispondendo alla domanda con una domanda. Prima Gregory chiede se “è necessaria questa domanda”. Non appena diciamo che l’altra lista non si è tirata indietro, Jacopo replica: “E cosa hanno detto?” La tattica, purtroppo per loro, non funziona.
Paura?
Dopo aver detto che il giornale è il punto debole della nostra scuola Gregory ci tiene a precisare che scherzava. Mai mettersi contro il giornale.
Simpatia portami via – Puntata 4
Quando chiediamo qual è il pregio del loro avversari, Jacopo è sicuro della risposta: “Che non li conosciamo”.
Chiarimenti
Quando un intervistatore chiede se le assemblee non siano solo un modo per perdere tempo, Gregory lo asseconda. Strategie per racimolare voti in più?
Attimi di terrore
Domanda: fate riferimento a un movimento politico? Quando Gregory risponde di sì, Andrea e Matteo lo fissano sconcertati. Fortunatamente lo scherzo viene svelato e il terrore abbandona il volto di Andrea.
Lezioni dal passato – Puntata 1
Interrogato sulla sua esperienza come rappresentante d’Istituto, Jacopo mette le mani avanti: “Eravamo in minoranza…”
Lezioni dal passato – Puntata 2
Chiediamo agli ex-rappresentanti cos’hanno imparato dalla loro esperienza in Consiglio d’Istituto. Jacopo,in difficoltà, cerca di impietosire gli intervistatori: “Cosa vuoi che abbiamo imparato…” Viene interrotto da Gregory, che corregge il tiro.
Cosa mi dici mai?
Gregory conclude una risposta dicendo che “Gallina vecchia fa buon brodo”. Un “cazzata” unanime si solleva da tutti i candidati. Per un errore della registrazione la frase viene troncata a metà . Nonostante il dissenso generale, Gregory riciclerà l’espressione per la domanda finale.
Filosofia del nulla
In seguito alla domanda “cosa avete fatto come rappresentanti d’Istituto” scoppia una lite tra il capolista e un nostro intervistatore. Il secondo sostiene che il termine “panca” sia riferito solo alle “panche da interno”, mentre “panchina” sia il termine esatto per definire le “panche esterne” del Verri. Gregory sostiene che, essendo il chiostro in parte all’interno e in parte all’esterno, entrambi i termini sono corretti. Il dibattito, inspiegabilmente, appassiona tutti i presenti.
Fantasia
Dissidi interni alla lista sul messaggio per conquistare i primini. Andrea tenta una mediazione, proponendo “votateci perché faremo una fantastica festa a fine anno in piscina”. La proposta non viene nemmeno considerata e il dibattito prosegue per qualche minuto, finchè Gregory chiude il dibattito rimpiangendo i bei tempi andati: “Verri hot per una scuola più piccante, era un messaggio…”

Annunci