Tag

,

La rubrica di viaggi continua sul blog del Bradipo! Se sei curioso di conoscere gli altri luoghi fantastici che Sid ha visitato non aspettare a leggerla!

SCONE PALACE

SCONE 2 SCONE1

“E così sien rese grazie a voi tutt’assieme, e a ciascheduno, e per tutti valga l’invito di venire a vederci incoronati a Scone”. Se siete amanti del teatro shakesperiano non potete non conoscere lo Scone Palace. Il drammaturgo inglese vi ambientò la tragedia Macbeth, ed esso fu il palazzo dove lo stesso protagonista fu incoronato dopo che uccise suo cugino Duncan. Questo non è un castello, ma un palazzo signorile dove nel passato avveniva l’incoronazione dei re scozzesi. Vi si trova la pietra del destino, sulla quale si svolgeva la cerimonia. Addirittura vi era collocato il sacro talismano che rubò Edoardo I di Inghilterra portandolo a Westminster Abbey, che fu riportato in Scozia dopo settecento anni. Tuttora il palazzo appartiene ai conti Murray di Mansfield e all’interno sono presenti moltissimi segni della loro storia. Contiene ogni sorta di porcellane provenienti da svariate parti del mondo e dipinti e affreschi di raffinata manifattura. Molto affascinante è il grande parco che circonda lo Scone Palace, dal tipico prato inglese, con l’erba tagliata alla perfezione. Ci sono dei pavoni che si aggirano per i giardini e vedere le loro piume coloratissime è divertente. Inoltre c’è un labirinto fatto di siepi con al centro una fontana, che può essere attraversato tranquillamente. Non vi preoccupate, non è così vasto da perdersi.

BRODIE CASTLE

castle1

In questo caso l’apparenza inganna. Esteriormente il Brodie Castle non è granché, anche se è circondato da molti ettari di terreno. All’interno è stupefacente. Entrando nella biblioteca, vi sembrerà di tornare indietro nel tempo, in un’epoca in cui, durante una giornata piovosa, poteva risultare piacevole leggere in questa incantevole stanza decorata finemente, con scaffali pieni di libri di ogni genere. Addirittura sono presenti mille volumi che trattano unicamente di un tipo di fiore. Ci sono magnifici orologi, un’enorme cucina in stile Vittoriano e una sala da pranzo secentesca davvero singolare. Interessante è la sala da gioco dei bambini, in cui sono ancora i giocattoli e le bambole originali; vi si respira un’atmosfera “tenera”, e sembra quasi che sia ancora in uso, come se i bambini l’avessero lasciata solo temporaneamente. E c’è una strana curiosità collegata a questo castello: nei dipinti sulle pareti i bambini rappresentati sono tutti vestiti e acconciati come delle bambine, per proteggerli da eventuali rapimenti. Sono davvero buffi, ma alquanto verosimili.

MORE THAN ONE ABBEY OR CHAPEL

ONE ABBEY1 ONE ABBEY2

In Scozia ci sono tante chiese, peccato che la metà di esse, se non di più, non vengono aperte o utilizzate come luoghi di culto. Addirittura ho visto splendide strutture adibite a pubs o ristoranti. Comunque, vorrei concentrare l’attenzione su esempi significativi. A Melrose si trova un’abbazia gotica veramente affascinante. Nei suoi resti con elaborate decorazioni in pietra scolpita si può immaginare una storia antichissima, iniziata dai monaci cistercensi. Si può pensare che avesse pareti imponenti e una pianta di superficie molto ampia. Sul tetto si trova una scultura a forma di maiale che suona la cornamusa: piuttosto divertente. Direi che l’atmosfera che la caratterizza è particolare, ma non spaventatevi, non sarete coinvolti nel romanzo gotico della Austen Northanger Abbey e nemmeno sarete perseguitati dal fantasma di Sir Walter Scott, la cui tomba si trova nel cortile dell’abbazia. Inoltre qui è stato tumulato il cuore di Robert The Bruce, re in Scozia nel primo trentennio del Trecento. Se vi trovate a Edimburgo visitate l’abbazia del Palazzo di Holroodhouse, ma se vi avvicinate a Glasgow, fate una tappa a Paisley. Qui è stata costruita nel 1163 da Walter Fitzalan, antenato degli Stuart, un’abbazia con una facciata gotica davvero bella. Credo che, se piovesse e ci fossero i fulmini, sarebbe perfetta come sfondo di un romanzo giallo- gotico. Inizialmente adibita a un monastero, l’abbazia fu seriamente danneggiata durante le guerre di Indipendenza e subì un lungo restauro fino al 1928. Il passato di quest’edificio è davvero importante e ricco di avvenimenti, dato che al suo interno vi sono le tombe di principesse e re scozzesi della famiglia Steward e The Bruce. È presente anche una vetrata in onore di William Wallace, celebre eroe scozzese che studiò proprio a Paisley. Tra le varie cappelle che meritano una visita, come quella nel giardino dello Scone Palace, non tralasciate la Rosslyn Chapel. Se il suo nome non vi è nuovo, è perché probabilmente avete visto il Codice da Vinci. Dan Brown ha infatti deciso di ambientare le scene conclusive del suo romanzo in questo luogo per le numerose simbologie coi cavalieri templari e con la massoneria (la sua costruzione fu infatti dedicata a Walter St Clair, fondatore della massoneria). La cappella di Rosslyn è ricoperta da una quantità immane di sculture, incisioni, raffigurazioni mitologiche o di dubbio significato. Ne esamino alcuni: accanto ad una finestra si scorge l’angelo più crudele, Lucifero, col capo rovesciato e legato da una fune. Le altre parti della scultura rappresentano la danza della morte. Si è quasi assolutamente certi che sia un simbolo legato alla massoneria. In un angolo del soffitto c’è la testa dell’apprendista assassinato, mentre ripetute sono le raffigurazioni dell’Uomo verde, che indicava la fertilità, la primavera e la rinascita. Comunque non disperatevi se non riuscite a comprendere o individuare immediatamente tutti questi elementi, e nemmeno rimaniate tristi se non scoprite nei sotterranei il sacro Graal, la testa di Giovanni Battista o il corpo di Gesù.

EILAN DONAN CASTLE

EILAN2 EILAN 1

Se avete visto Highlander- L’ultimo immortale con Sean Connery e Cristopher Lambert vi consiglio di andare a visitare il castello di Eilan Donan. Costruzione che, nonostante abbia subito varie distruzioni e ricostruzioni tra il Settecento e il Novecento, rimane ancora molto suggestiva sia per le mura esterne sia per l’incantevole paesaggio che lo circonda. Infatti il lago e le montagne sullo sfondo erano strategici in passato nell’ impedire gli attacchi nemici. L’atmosfera particolare che il castello scaturisce è dovuta proprio al fatto che sorge su un isolotto collegato alla terraferma con un magnifico ponte con suntuosi archi di pietra. Se lo vedete da lontano in una bella giornata di sole, vi ricorderà il paesaggio perfetto di una cartolina.

JACOBITE TRAIN- GLANFINNAN VIADUCT- BEN NEVIS

JACOBITE1JACOBITE3

JACOBITE2

DUNVEGAN CASTLE – LANDSCAPES OF ISLE OF SKYE

DUNVEGAN1 DUNVEGAN2 DUNVEGAN3 DUNVEGAN4

URQUHART CASTLE – LOCH NESS

LOCHNESS2 LOCHNESS1

EDINBURGH – CASTLE- HOLYROOD PALACE- PRINCES STREET- SIR WALTER SCOTT MONUMENT

ED2 ED3 ED4 ED5 ED6 Ed1

GLASGOW- CITY- MACKINTOSH TEAROOM – ST MUNGO CATHEDRAL

 GLA2 GLA3 GLA5 GLA6 GLA7 GLA1

ST ANDREWS

ST1 ST2

Annunci