Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il Bradipo vi presenta qui in forma grafica i risultati definitivi delle elezioni studentesche di quest’anno, usciti ieri sul sito della scuola. Congratulazioni a Riccardo RegordaSimone TentoriAndrea Forte Thomas Orsini, i nostri rappresentanti d’Istituto per quest’anno, e bentornati ad Andrea FuregatoLorenzo Livraghi, i nostri nuovi e vecchi rappresentanti in Consulta!

Spieghiamo bene la faccenda per chi non avesse dimestichezza con il modo in cui sono assegnati i seggi alle liste. Sono calcolati i quozienti dei risultati totali delle liste, vale a dire: si dividono i risultati totali per 1, 2, 3 e 4, poi sono selezionati i quattro quozienti più elevati, e si assegna un seggio per quoziente alla lista da cui provengono. Quest’anno, il primo ed il terzo seggio sono andati a #ListaBarista, il secondo ed il quarto a (li)StarWars. Infine, per occupare i seggi si scelgono i candidati che hanno ricevuto più preferenze all’interno delle singole liste.

La circolare riportava solamente i risultati totali (cioè per entrambi i licei), ma noi del Bradipo siamo riusciti a raccogliere i risultati parziali: ecco i grafici!

Al Verri (li)Starwars raccoglie un esaltante 9/10 dell’elettorato, mentre al Gandini gli studenti si mostrano più divisi, anche grazie alla presenza di Gandiniani di spicco all’interno della lista di Regorda. Ma #ListaBarista trionfa comunque allo scientifico, arrivando ad un vantaggio di quasi 100 voti nei risultati totali. Ecco come sono andati i voti di preferenza:

Simone Tentori e Riccardo Regorda, quest’ultimo con un solo voto di vantaggio sull’altro, si posizionano ai primi posti della classifica delle preferenze, seguiti da Forte e Orsini. Nei singoli licei la situazione è molto diversa:

Come evidenzia il grafico, al Gandini le preferenze per (li)StarWars si sono concentrate su candidati della sezione scientifica, i due candidati più votati per la lista sono stati i gandiniani Edoardo Marzi e Gianluca Corsi.
A trionfare nell’ambito della sezione scientifica è però la #ListaBarista, 5 dei 7 candidati hanno infatti ricevuto un maggiore numero di preferenze anche rispetto al candidato più votato della (li)StarWars.
Nell’ambito del Gandini i candidati più votati sono quindi stati Andrea Forte e Simone Tentori.

Le preferenze nella sezione classica non solo solamente state in netto favore della (li)StarWars, ma si sono anche concentrate su due singoli candidati, situazione nettamente differente rispetto a quella del Gandini dove vi è stata una maggiore dispersione del voto per entrambe le liste.

Per quanto riguarda la Consulta, nelle singole sezioni, scientifica e classica, Andrea Furegato ha raccolto rispettivamente il 59% e il 74% dei voti monopolizzando effettivamente le preferenze delle due scuole.
A farsi notare più di ogni altra cosa è però stato il gran numero di schede nulle, probabile segno di una mancata comprensione della procedura di voto. Esiste un problema di comunicazione che bisogna individuare e risolvere per evitare che quasi il 13% dei votanti si trovi di nuovo a non poter esprimere il proprio voto, una situazione che potrebbe rivelarsi estremamente problematica in presenza di multiple liste candidate alla Consulta Provinciale.

Arrivati alla fine di questa maratone elettorale Il Bradipo vuole ringraziare tutti i lettori per aver seguito con noi gli sviluppi di queste elezioni e per averci fatto bruciare il record delle 780 visualizzazioni giornaliere, che si era mantenuto dal 2012, migliorandolo di 200 visite!
Ma non andate via ora perché ci sono ancora tante cose di cui vogliamo parlarvi: come sempre però, con lentezza.

Annunci